Rimaniamo in contatto: +39 (371) 3049235

Promozione Sportiva Sostenibile

Msp Italia Settore Equestre

[wpseo_breadcrumb]

Regolamento Interno

MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA
SETTORE EQUESTRE

Promozione sportiva sostenibile. Istruzione di qualità garantisce una vita sana e corretta. Promuove benessere e incentiva la crescita economica.

Il presente Regolamento, redatto da MSP Italia SETTORE EQUESTRE disciplina l’attività sportiva e di formazione di MSP Italia – SETTORE EQUESTRE nel rispetto dello Statuto e del Regolamento MSP Italia ed in osservanza di quanto disposto dal C.O.N.I. attraverso il “Regolamento degli Enti di Promozione Sportiva”, approvato dal Consiglio Nazionale del C.O.N.I. con delibera n. 1427 del 17/12/2010 in cui viene definita come attività sportiva a carattere promozionale, amatoriale, dilettantistico, ludico-motoria, di avviamento, agonistica di prestazione.

Esso deve pertanto essere osservato da tutti i soggetti MSP Italia Settore Equestre, identificati come Tesserati, Dirigenti, Docenti, Tecnici, Associazioni Affiliate, Agriturismo, Az. Agricole, Enti e altro, nonché da tutte quelle figure che operano anche occasionalmente in un contesto MSP Italia Settore Equestre in qualità di Tesserati, Delegati Tecnici, Giudici, Docenti, Direttori di campo, Segretari di Manifestazioni Sportive, Veterinari fiduciari, Proprietari di equidi.

Le attività di MSP – Settore Equestre sono disciplinate dal presente regolamento e dai regolamenti di disciplina ove esistenti.

Settore Equestre al fine di migliorare lo sviluppo delle differenti Discipline si compone da:

  • Coordinatore Nazionale del Settore Equestre
  • Tecnico e Formazione

Potranno inoltre essere nominate delle figure composte da:

  • Referenti di Disciplina,
  • Referenti Territoriali Regionali interregionali e Provinciali o altri Referenti.

Queste figure saranno nominate a sua discrezione e coordinate dal Coordinatore Nazionale del Settore Equestre.

Con il termine Associazione si intende classificare per praticità tutti quei soggetti giuridici che hanno facoltà di svolgere delle attività Equestri nel proprio ambito.

Come (a titolo non esaustivo):

  • Associazioni Sportive Dilettantistiche;
  • Società Sportive Dilettantistiche a. r.l. S.D.;
  • Circoli Culturali;
  • Circoli Ricreativi;
  • Agriturismi;
  • Organizzazioni di Volontariato;
  • Aziende Agricole, etc.

Le Associazioni affiliate a MSP Italia – Settore Equestre , secondo apposita procedura di prima affiliazione o di rinnovo annuale, non necessitano amministrativamente di ulteriori requisiti se non quelli di affiliazione previsti dallo statuto MSP Italia, fatta salva l’obbligatorietà di avere un Tecnico di riferimento tesserato MSP Italia-Settore Equestre, in possesso di titolo documentato, la cui qualifica dovrà essere commisurata al livello dell’attività svolta.

La sola affiliazione a MSP Italia – Settore Equestre non certifica l’idoneità allo svolgimento di gare presso l’impianto sportivo in cui eventualmente risiede l’Associazione Sportiva.

Le Associazioni Sportive affiliate a MSP Italia – Settore Equestre che sotto la loro responsabilità vorranno ospitare delle Manifestazioni Sportive presso proprio o diversi impianti sportivi, dovranno essere preventivamente autorizzate da MSP Italia – Coordinatore Settore EQUESTRE previa verifica dell’idoneità delle strutture, comunque fermo restando, rimane la responsabilità dell’evento all’organizzatore dello stesso. 

Requisiti minimi per poter richiedere di essere affiliato MSP Italia Settore Equestre Essere costituiti come Associazione/Società Sportiva Dilettantistica, Azienda Agricola, Agriturismo, Cooperativa Sociale, Enti, Società commerciali.

  • Essere in regola per quanto previsto in materia di sicurezza (DL 81/2008) ed avere una struttura idonea alle attività ludico-sportive proposte.
  • Accettare le disposizioni e i regolamenti MSP Italia – Settore Equestre, le eventuali sanzioni sportive ed il Regolamento interno.
  • Rispettare quanto previsto in materia di Benessere animale (DLGV 146/01)
  • Le attività sportive dilettantistiche che l’associazione/società potranno promuovere sono specificate nel regolamento MSP Italia – Settore Equestre disponibile sul sito www.settorequestre.it.

L’affiliazione del centro, o la sospensione del Tecnico potrà essere revocata, su delibera di MSP Italia-Settore Equestre, qualora venissero meno i requisiti di idoneità relativi alle strutture, una corretta conduzione associazionistica, trattamento degli animali custoditi, infrazione sportive e mancato rispetto del Regolamento interno.

E’ fatto obbligo a tutti i Centri Ippici, Agriturismo, Az. Agricole, A.S.D., Associazioni, Enti o altri affiliati di indicare un ISTRUTTORE operante nella struttura avente qualifica idonea alle attività proposte. Tutti i nuovi centri affiliati che non hanno ancora un Quadro Tecnico, alla data iscrizione MSP Italia-Settore Equestre, avranno a disposizione un periodo di 4 mesi dall’affiliazione per regolarizzare la loro posizione; gli ISTRUTTORI operanti nelle strutture sportive dilettantistiche o altro, inoltre, dovranno essere in regola con i rinnovi annuali e gli aggiornamenti biennali.

Tutte le entità di carattere associazionistico o altro che desiderano richiedere o rinnovare annualmente l’Affiliazione e rinnovi ISTRUTTORI devono farne richiesta presso la segreteria MSP Italia- Settore Equestre o al Coordinatore Nazionale mediante apposito modulo scaricabile dal sito www.settorequestre.it scegliendo una delle tre tipologie di affiliazione di seguito riportate.

Le Affiliazioni, tesseramenti e rinnovi Istruttori, hanno validità con coperture assicurative dal 01 Settembre al 31 Agosto di ogni anno, come da regolamento CONI per gli E.P.S. pertanto i rinnovi dovranno essere fatti entro il 31 Agosto, pena il decadimento delle coperture assicurative. Le Affiliazioni, Tesseramenti e Quadri Tecnici se vengono rinnovati durante l’anno in corso, non vi è differenza, i costi rinnovi/nuovi sono sempre uguali. L’anno sportivo degli Enti di promozione va dal 1 settembre al 31 agosto, pertanto entro il mese di settembre và fatta l’adesione sportiva ed amministrativa, per l’anno dal 01 Settembre al 31 Agosto.

In ottemperanza alla circolare n° 18 dell’Agenzia dell’Entrate emessa l’1 agosto 2018, in materia di custodia di attrezzature o il ricovero di animali svolti dall’associazione o dalla società sportiva dilettantistica senza fini di lucro, M.S.P. Italia- Settore Equestre adotta e condivide quanto disposto dall’Ufficio Entrate, per la valutazione degli equidi per le attività sportive ludico ricreative ed istituisce il Registro Equidi per le attività sportive ludico ricreative.

Tutti coloro desiderino regolarizzare la loro posizione e richiedere il riconoscimento del proprio equide quale animale utile ai fini sportivi dilettantistici associazionistici, devono dichiararli e richiederne registrazione nell’apposito Registro Equidi istituito M.S.P. Italia- Settore Equestre.

Per tutti gli equidi richiedenti il riconoscimento di equidi ai fini sportivi ludico ricreativi associativi, se valutati idonei, sarà rilasciata una dichiarazione di “Equide impiegato ai fini sportivi ludico ricreativi associativi ”.

Finalità e obiettivi

Classificazione Discipline ed Attività A prescindere dalla Federazione Sportiva o Disciplina Associata di riferimento, per una più corretta e produttiva gestione delle varie specialità.

M.S.P. Italia – Settore Equestre classifica le discipline sportive e le attività correlate per gli Enti di Promozione Sociale SECONDO DIRETTIVE CONI come segue:

DISCIPLINE SPORTIVE per ENTI di PROMOZIONE SPORTIVA Riconosciute dal CONI:
  • EQUITAZIONE da CAMPAGNA;
  • RIABILTAZIONE EQUESTRE;
  • ATTACCHI ;
  • ATTIVITA’ EQUESTRI DI TRADIZIONE e RASSEGNE (M.M. e M.S.;
  • CONCORSO COMPLETO ;
  • SALTO OSTACOLI;
  • DRESSAGE;
  • ENDURANCE ;
  • HORSE BALL ;
  • POLO ;
  • REINING – M.W.
  • VOLTEGGIO
  • CAMPAGNA TRAIL
CORSI RICONOSCIUTI :
  • MASCALCIA :
    Rilascio Diploma solo da Istituzione Nazionale o dalla scuola di Mascalcia di San Siro Milano.
  • IPPIATRIA :
    • Tecnico di Scuderia;
    • Assistente Ippiatrico;
    • Rilascio Diploma con la documentazione Clinica Veterinaria di San Siro Milano / o Altri di riconoscimento nazionale

STAGE

MSP Italia Settore Equestre

  • GIUDICI DI GARA;
  • PLAY-PET :
    • Animatore Fattorie Didattiche /Sociali
    • Animatore Specializzato in tipologia di Animale
  • CORSI di PRIMO pronto Soccorso e BLSD;
  • Corsi Sulla Sicurezza ;
  • AGGIORNAMENTI ISTRUTTORI

TUTTE LE ATTIVITA’ SPORTIVE EQUESTRI SOPRA ELENCATE E SONO SOGGETTE AL SISTEMA FORMATIVO di MSP Italia Settore Equestre e RICONOSCIUTE DAL CONI.

Attività ludico sportiva.

Certificazione medica Per tutte le attività ludico sportive è richiesto il rilascio di un “certificato di idoneità alla pratica di attività di tipo non agonistico” come disposto all’art. 42- bis D.L. n. 69 del 9 agosto 2013 e successive modifiche, come dalle Linee Guida emanate dal Decreto del Ministero della Salute dell’8 agosto 2014.

I certificati medici degli associati dovranno essere richiesti e custoditi sotto la propria responsabilità dal Presidente delle Associazioni/Società.

Classificazione tesserati MSP Italia – Settore Equestre.

Prevede tre livelli di tesseramento che si differenziano per livelli tecnici di abilità.

Il tesseramento abilita alla pratica dell’attività nell’ambito della Associazione/Società Sportiva di appartenenza o in un contesto comunque riconducibile a MSP Italia- Settore Equestre (Manifestazioni sportive, Stage formativi, Corsi di Formazione, etc).

I tesserati fino al 18° anno di età , saranno classificati come Juniores o Cadetti, mentre i tesserati che avranno compiuto 18 anni saranno classificati come Senior.

Il tesserato che si trova nell’anno in cui ha compiuto i 18 anni, ha diritto ad essere classificato Junior fino al 31 dicembre del medesimo anno, salvo che non decida di partecipare ad eventi riservati Senior, in tal caso potrà far richiesta di essere classificato Senior dal giorno del compimento del 18° anno.

La partecipazione a tutte le manifestazioni programmate ed approvate dal Responsabile Nazionale MSP Italia Settore Equestre sarà comunque condizionata al compimento del 5° anno di età, ad eccezione delle categorie del settore Ludico Addestrativo, eventuali ulteriori limitazioni o deroghe saranno indicate sullo stesso programma della Manifestazione.

I tesserati Juniores potranno partecipare alle categorie riservate Pony solo fino al 16° anno di età (si considera l’anno solare).

Abilitazioni a montare

L’identificazione che evidenzi il diverso grado di abilità a montare deve essere inteso quale strumento di crescita sportiva, formativa e didattica degli sport equestri. Le abilitazioni a montare hanno un fine didattico, non hanno nessuna influenza sul livello di tesseramento dell’atleta e non sono discriminanti per la partecipazione a giornate sociali, TROFEI MSP Italia-Settore Equestre, che avvengono sempre e comunque sotto la responsabilità del’Istruttore del Centro che, attraverso l’autorizzazione alla partecipazione dell’allievo alle attività ne attesta le sufficienti capacità tecniche. Le modalità di ammissione alle diverse categorie delle giornate sociali e TROFEI MSP Italia-Settore Equestre, sono disciplinate dai regolamenti sportivi. Il seguente regolamento ha la medesima validità per cavalieri maggiorenni e minorenni.

I centri affiliati MSP Italia Settore Equestre attraverso i propri Istruttori sono tenuti a classificare come possessore di Ab. a montare 1^ livello chiunque partecipi all’attività equestre. Il 1^ livello certifica la partecipazione ad un percorso di avviamento all’equitazione con la conoscenza di tutte le norme di sicurezza che regolamentano la disciplina sportiva e regolamenti interni.

I centri affiliati MSP Italia Settore Equestre attraverso i propri Istruttori sono tenuti a classificare come possessore di ab. a montare 2^ livello chiunque, dopo un’adeguata frequenza a delle lezioni di equitazione (o previa attestazione di capacità equestre tramite patentini di eguale valore di altro ente/federazione), abbia elevato le proprie capacità ad una buona gestione del cavallo alle tre andature in assetto, con buone conoscenze di base di ippologia e tecnica equestre e conoscenza delle norme di sicurezza e regolamenti interni. I possessori dell’ab. a montare di 2^livello, che anno compiuto 14 anni, potranno partecipare a passeggiate fuori dalla struttura associativa esclusivamente se accompagnati da , Accompagnatore di E.C. e Guida di E.C.. o Istruttori abilitati.

L’abilitazione a montare di 3^ livello può essere rilasciata mediante esame teorico-pratico ( a meno di possesso di patentino di pari livello di altro ente/federazione) con una commissione esterna o da Delegato Tecnico, che è nominato dal Responsabile del Coordinatore Settore Equestre. L’ab. a montare di 3^ livello certifica l’Allievo di sapere gestire il cavallo sia da terra che in sella e di avere conoscenze di ippologia, di veterinaria di base, di tecnica equestre e delle norme di sicurezze e regolamenti interni; si certifica inoltre la capacità di montare alle tre andature, di essere in grado di uscire in campagna in piena sicurezza e di poter aderire a trekking in autonomia (nel caso di minorenni che abbiano compiuto i 14 anni è comunque richiesta la presenza di un istruttore/Accompagnatore di E.C./ o Guida, sia per montare all’interno della struttura associativa che all’esterno). Il possesso dell’ab. a montare di 3^ livello è indispensabile per accedere ai percorsi formativi MSP Italia Settore Equestre per Operatori, Tecnici, Guide ed Istruttori.

Il 3° livello viene rilasciato SU ESAME E QUOTA, solo ai possessori della Tessera Integrativa completa.

Al fine di tutelare i Presidenti delle associazioni, Istruttori e tesserati durante lo svolgimento delle attività equestri si riportano le seguenti disposizioni:

  • Tutti i tesserati minorenni, con qualunque abilitazione a montare, potranno svolgere le attività equestri solo ed esclusivamente in presenza di un Istruttore idoneamente qualificato.
  • I tesserati minorenni e maggiorenni dovranno svolgere l’attività equestre in campo (rettangolo) assistiti dall’Istruttore abilitato.
  • Tutti gli operatori e Istruttori dovranno svolgere le loro funzioni in ottemperanza alle competenze rilasciate dalla qualifica in possesso.

MSP Italia-Settore Equestre, manleva ogni responsabilità dall’applicazione impropria dei regolamenti, dall’applicazione impropria della propria qualifica.

Inoltre ai fini Assicurativi E’ fatto OBBLIGO a tutti i praticanti attività Equestre, maggiorenni e minorenni, l’utilizzo del CAP, in ottemperanza alle norme di sicurezza attività sportive in generale e nello specifico EQUESTRE, sia fuori che dentro le strutture associazionistiche per qualunque disciplina equestre praticata, pena la non validità dei servizi di tesseramento per deliberata compromissione della propria sicurezza ai fini assicurativi.

Per le normative in merito alla sicurezza durante eventi e manifestazioni .

Lo svolgimento delle attività facenti capo ad una Associazione/Società affiliata MSP Italia– Settore Equestre, dovrà avvenire sotto la responsabilità di un Istruttore con qualifica riconosciuta, iscritto all’Albo degli Operatori/Istruttori MSP Italia-Settore Equestre, in regola con i rinnovi annuali.

Tutti gli Istruttori, per poter operare in regola con quanto disposto in materia di sicurezza , devono possedere attestato di Primo Pronto Soccorso e di BLS-D.

Vengono classificati Pony quei soggetti con una altezza al garrese massima di cm.1,48 (cm. 1,49 con ferratura), con tolleranza di cm. 2 alla misurazione.

I Pony sono comunque considerati dei Cavalli a tutti gli effetti, potranno pertanto partecipare liberamente a Gare riservate ai Cavalli.

Viceversa il Cavallo non è un Pony, pertanto non potrà mai partecipare a Gare riservate a Pony.

Nelle gare di salto l’adeguamento delle misure nelle combinazioni o nelle linee potrà avvenire a discrezione del delegato Tecnico.

I Cavalli ed i Pony utilizzati nelle attività presso i Circoli Ippici e nelle Manifestazioni Sportive MSP Italia-Settore Equestre, dovranno essere in regola con le normative sanitarie per quanto riguarda il piano di vaccinazioni, il Coggins-Test e l’identificazione del soggetto (libretto con descrizione dati segnaletici).

In occasione di Manifestazioni Sportive ufficiali MSP Italia-Settore Equestre, salvo speciali programmazioni, si potranno iscrivere Cavalli e Pony senza discriminazioni di origine o di provenienza, mentre non è consentito l’utilizzo di Cavalli di età inferiore ai quattro anni e di Pony in età inferiore ai tre anni.

Per quanto riguarda l’età fa fede l’anno solare.

Nelle programmazioni di alcune categorie Pony, gli stessi potranno essere classificati come Pony ‘A’ (altezza al garrese fino a cm.1,17) o come Pony ‘B’ (altezza al garrese da cm.1,18 in su).

Le Manifestazioni Sportive, Promozionali, Culturali o Sociali, preventivamente inserite in calendario nazionale (almeno due mesi prima dell’evento), potranno essere organizzate presso un impianto idoneo e previa approvazione del Coordinatore del Settore Equestre, sia da una Associazione Affiliata che direttamente dallo stesso settore.

Ogni Centro o Associazione/Società sportiva Dilettantistica, nel comunicare a MSP Italia Settore Equestre il proprio programma annuale di eventi e manifestazioni dovrà comunicare altresì l’organizzazione di trekking o viaggi a cavallo secondo le seguenti modalità.

L’organizzazione di trekking a cavallo di lunga durata (più giorni) e/o che si svolgano in notturna vanno comunicati presso la Segreteria Nazionale MSP Italia-Settore Equestre entro 10 giorni dall’evento comunicandone punto di partenza, punto di arrivo ed eventuali punti tappa descrivendo sommariamente il tragitto che si intende percorrere.

La responsabilità dell’idoneità amministrativa e di sicurezza dell’impianto (o del tragitto in caso di trekking) che ospiterà la Manifestazione Sportiva, sarà solo ed unicamente a carico del responsabile del Comitato Organizzatore.

Le Manifestazioni Sportive, Promozionali o Culturali, e i trekking organizzati dovranno prevedere un Responsabile dell’evento (Comitato Organizzatore) eventualmente coadiuvato da un Delegato Tecnico nominato dal Settore Equestre (con indennità a carico del Comitato Organizzatore), che concorderà con il Responsabile dell’evento tutte le misure necessarie per garantire un corretto e sicuro svolgimento della manifestazione e vigilerà sul rispetto dei Regolamenti vigenti e tutte le normative di riferimento.

Per le sole Manifestazioni Sportive, salvo deroghe in sede di approvazione del programma, saranno comunque obbligatori l’impiego di un Giudice Ufficiale di Gara, di un servizio sanitario con Medico ed Ambulanza, di un addetto ai percorsi (Direttore di Campo, Costruttore di Percorsi o di Tracciati), di un Segretario di Manifestazioni Sportive.

Con specifica richiesta in sede di approvazione, fermo restando le normative in merito alla Tutela e Benessere Animale, potrà essere richiesta la sola reperibilità di un veterinario e di un maniscalco.

Ulteriori servizi di Cronometraggio, Campo Prova, Campo Gara, Speaker, Segreteria di Giuria e Scuderizzazione, potranno essere svolti anche da tesserati MSP Italia-Settore Equitazione con adeguata competenza ed esperienza, che per l’occasione opereranno in stretta collaborazione con il Responsabile dell’evento, tutte le spese di organizzazione sono a carico dell’Organizzazione evento.

Le caratteristiche delle Formule di Gara/Trofeo previste nelle Manifestazioni Sportive, che dovranno essere obbligatoriamente descritte sul programma di gara/trofeo, saranno di libera programmazione e dovranno comunque essere adeguate al livello tecnico dei partecipanti.

Per maggiori dettagli relativi alle formule di gara/trofeo, al fine di favorire Tecnici e partecipanti, sarà possibile programmare un breafing tecnico al quale dovrà partecipare il Responsabile dell’evento e/o l’eventuale Delegato Tecnico ed il Giudice Ufficiale di gara oltre agli stessi Tecnici e partecipanti.

Le qualifiche nelle manifestazioni sportive a seguito della partecipazione da parte di un tesserato o di un cavallo ad una o più categorie di gara, rispondenti a quanto previsto dal C.O.N.I. attraverso il ‘’Regolamento degli Enti di Promozione Sportiva’’, approvato dal Consiglio Nazionale del C.O.N.I. con delibera n.1427 del 17/12/2010 ed equiparabili a categorie e formule di gara federali che prevedono l’ottenimento di un piazzamento o di una qualifica, previa convenzione tra le MSP Italia – Settore Equestre e la Federazione Sportiva o Disciplina Associata di riferimento, potrà essere previsto il riconoscimento del piazzamento o della qualifica.

Previo specifici accordi o convenzione tra le MSP Italia – Settore Equestre e la Federazione Sportiva o Disciplina Associata di riferimento, laddove necessaria per il conseguimento di una autorizzazione a montare agonistica presso la Federazione Sportiva o la Disciplina Associata di riferimento, potrà essere previsto il riconoscimento dell’anzianità di tesseramento maturato in ambito MSP Italia – Settore Equestre.

La Manifestazione si intende iniziata un’ora prima dell’inizio programmato della prima categoria mentre si intenderà conclusa due ore dopo la prova dell’ultimo concorrente.

Ogni manifestazione dovrà prevedere una cerimonia di apertura dove verrà presentato il programma di giornata ed altre eventuali utili indicazioni.

Se durante lo svolgimento della Manifestazione Sportiva si dovessero verificare problemi dettati da questioni atmosferiche o altro, tanto da rendere impossibile lo svolgimento di tutte le categorie previste dal programma della Manifestazione, le stesse potranno essere recuperate nella stessa o in altra sede, anche in concomitanza di altre Manifestazioni.

Il giorno precedente la manifestazione, saranno a disposizione degli orari indicativi di svolgimento delle categorie.

Per motivi organizzativi e nel rispetto dello spirito di partecipazione, durante le manifestazioni potrebbero essere annunciate solamente le prime posizioni di classifica.

Le classifiche complete o le eventuali classifiche generali in caso di Circuiti o Trofei su più date, potranno essere pubblicate nell’apposita sezione ‘Eventi’ del sito www.settorequestre.it

Dovranno essere previsti in tutte le manifestazioni dei premi per le prime posizioni di classifica in base al numero dei partenti con il seguente criterio:

  • Prime 3 posizioni per meno di 20 partenti.
  • Prime 5 posizioni da 21 a 40 partenti.
  • Prime 8 posizione da 41 a 60 partenti.
  • Prime 10 posizioni oltre i 61 partenti.

Tutti i partecipanti (non i binomi) non premiati nelle prime posizioni di classifica, dovranno comunque ricevere un premio o un oggetto ricordo della giornata (coccarda, medaglia, oggetto, etc…).

Le premiazioni finali dei Trofei o dei Circuiti MSP Italia-Settore Equestre, potranno essere effettuate nella tappa finale o in separata sede in occasione di adeguati contesti o eventi formali MSP Italia-Settore Equestre.

In occasione di Manifestazioni Sportive, le MSP Italia – Settore Equestre o il Comitato Organizzatore potrà avvalersi di Giudici, Segretari di Manifestazioni Sportive e Direttori di Campo compresi nei propri elenchi o di altri di pari qualifica compresi negli elenchi della Federazione Sportiva o Disciplina Associata di riferimento.

Il programma di una Manifestazione Sportiva, Promozionale o Culturale, dovrà essere predisposto dal Responsabile del Comitato organizzatore, con 6 settimane di anticipo rispetto alla data della Manifestazione, ed approvato dal Responsabile del MSP Italia – Settore Equestre che ne predisporrà la diffusione (e-mailing, comunicati stampa, sito ufficiale).

Il programma dovrà fare riferimento al presente regolamento e dovrà riportare il nome del Responsabile dell’evento e di tutte le figure Tecniche previste.

MSP Italia – Settore Equestre all’atto dell’approvazione provvederà all’inserimento dell’eventuale Delegato Tecnico.

Comunque il fattore Responsabilità evento/i è sempre a carico del soggetto che organizza l’evento e che se ne assume la responsabilità nella sua totalità.

Il calendario delle manifestazioni sarà gestito dal Responsabile di MSP Italia– Settore Equestre d’intesa con i Referenti di Disciplina, laddove nominati o Direttamente con i Tecnici Responsabili, al fine di non creare sovrapposizioni o concomitanze tra le varie discipline o con le altre attività equestri programmate da Federazione Sportiva e Disciplina Associata di riferimento o da altri Enti di promozione Sportiva.

Il calendario sarà pubblicato ed aggiornato sul sito internet ufficiale di MSP Italia – Settore Equestre.

Sono considerate Manifestazioni Sportive ‘Circuito MSP Italia – Settore Equestre, quelle Manifestazioni che siano esse Gare, Campionati, Circuito o Trofei, considerate delle ‘classiche’ di MSP Italia – Settore Equestre, come il Trofeo Amatoriale di Salto Ostacoli, Dressage, le giornate sociali (salto ostacoli, dressage, pony ludico, avvicinamento all’endurance, Attività Equestri di Tradizione e affini, etc..), Giornate Sociali ( oltre l’ostacolo, giovani e pony).

Queste Manifestazioni, il cui programma è prestabilito dal Settore Equestre e disponibile sul sito internet www.settorequestremsp.it, possono essere assegnate dietro richiesta dei comitati organizzatori, in base ai requisiti di affiliazione e comunque a discrezione di MSP Italia- Settore Equestre.

Al programma delle Manifestazioni ‘Circuito MSP Italia Settore Equestre”, potranno essere inserite delle ‘categorie aggiunte’.

Il programma sarà sempre soggetto ad approvazione da parte del Coordinatore del Settore Equestre.

I centri che organizzano le manifestazioni, unito al programma, dovranno indicare, I Centri Partecipanti e l’elenco degli Allievi partecipanti.

Per l’abbigliamento regolamentare si rimanda al regolamento di disciplina.

Fermo restando la facoltà del Delegato Tecnico di valutare l’idoneità delle tenute di gara, tranne che in occasione di Trofei Nazionali, potranno eventualmente essere autorizzate felpe, giubbini, magliette del circolo di appartenenza, eventualmente anche in categorie a giudizio.

Per eventuali specifiche o restrizioni si rimanda al regolamento di disciplina.

In linea di principio possono essere usati liberamente qualsiasi tipo di bardatura che non risulti costrittiva e dolorosa per il cavallo o il pony.

Staffe e staffili non potranno essere legati (ad eccezione dell’Horse-ball).

L’impiego di sistemi abbassa testa, frustini e speroni durante le manifestazioni sarà consentito a discrezione e dietro insindacabile parere del Delegato Tecnico.

L’utilizzo di imboccature non comuni o potenzialmente troppo costrittive sarà soggetto all’insindacabile autorizzazione del Delegato Tecnico.

Sono categoricamente vietati interventi ingiustificati e severi nei confronti degli animali.

E’ vietato l’uso di frusta o frustino da terra, salvo nel lavoro del cavallo alla corda ove possibile.

Il frustino dovrà avere una lunghezza massima di cm.75, mentre solamente in campo prova è autorizzato un frustino da Dressage di lunghezza massima di cm.110.

E’ proibito l’uso di speroni coercitivi, che possano ferire cavalli o pony, mentre, ad esclusione (sempre non coercitivi) che nell’Equitazione Western, la lunghezza della foggia degli speroni di cavalieri juniores su pony non potrà essere superiore a mm.30.

Tutte le notizie e comunicazioni riguardanti l’attività di MSP Italia – Settore Equestre, nonché lo svolgimento di Manifestazioni Sportive o Promozionali, saranno pubblicate sul sito www.settorequestremsp.it .

Il cavallo deve essere posto sopra ogni cosa.

Il benessere del cavallo deve predominare sulle esigenze degli allevatori, degli addestratori, dei cavalieri, dei proprietari, dei commercianti, degli organizzatori e degli sponsor.

Tutte le cure e trattamenti veterinari prodigati ai cavalli vanno effettuati allo scopo di assicurare la loro salute e benessere.

Il massimo livello nei campi dell’alimentazione, salute, igiene e sicurezza deve essere mantenuto ed incoraggiato.

Durante il trasporto, devono essere presi adeguati provvedimenti, per assicurare una ventilazione adeguata, foraggiamento ed abbeveramento dei cavalli.

Particolare cura dovrà essere posta in merito al miglioramento dell’istruzione, durante l’addestramento e la pratica degli sport equestri.

La salute e la competenza del cavaliere sono ritenute qualità essenziali nell’interesse del cavallo.

Ogni tipo di equitazione ed ogni metodo di addestramento devono tener conto del cavallo come essere vivente e non devono comprendere le tecniche considerate come abusive.

MSP Italia – Settore Equestre effettuerà adeguati controlli e fornirà adeguate informazioni affinché sicurezza e benessere sia per il cavaliere che per il cavallo vengano adeguatamente rispettate dai tesserati, dalle associazioni/società affiliate.

Il presente regolamento, nonché i regolamenti nazionali ed internazionali dello sport in merito alla MSP Italia Settore Equestre email info@settorequestremsp.it sito: www.settorequestremsp.it o protezione del cavallo dovranno essere rispettati non solo durante gli eventi sportivi (gare, trofei etc) ma anche durante l’addestramento ed il lavoro quotidiano.

Tutte le Associazioni/Società affiliate MSP Italia-Settore Equestre, hanno l’obbligo di prendere visione e riconsegnare debitamente firmato il Regolamento interno, ove sono contenuti i principi generali per essere allineati alle normative di legge in materia di prevenzione infortuni.

E’ altrettanto obbligatorio far leggere, esporre in bacheca e far rispettare il presente Regolamento a tutti i tesserati e quadri tecnici.

E’ fatto obbligo per tutti i soci di utilizzare i dispositivi individuali di sicurezza durante qualsiasi tipo di attività ludico sportivo e ricreativa.

Si raccomanda di tenersi costantemente aggiornati in materia di sicurezza secondo quanto previsto dai dispositivi di legge e dalle raccomandazioni per gli sport equestri.

La prima regola di sicurezza nell’Equitazione è indossare il CAP PER OGNI ETA’. 

OGNI CONTROVERSIA AL REGOLAMENTO INTERNO L’UNICO FORO COMPETENTE E’: IL SETTORE EQUESTRE DI MASP ITALIA

Norme in materia Disciplinare, l’inosservanza del presente regolamento sarà motivo di richiesta di sanzioni disciplinari, in base agli appositi articoli dei regolamenti MSP Italia “SETTORE EQUESTRE” e dal CONI.

Horses Msp Italia settore equestre